Osservatorio della Rete

2013-03-25 12 43 07

L’idea che  ci sia una Rete e che da essa possano nascere spunti interessanti per alimentare il dibattito politico non è nuova. Ma certamente è nuovo l’approccio con cui intendiamo formare un laboratorio di buone idee raccolte da un Osservatorio della Rete che le trasforma in proposte da dare alla Politica per il buon governo del Paese.

Saremo un pungolo importante che agisce nel rispetto delle regole e delle Istituzioni. Che dialoga con esse enucleando le richieste condivise da un gruppo di persone che non sono riconducibili sotto una sola bandiera ma che sono accomunate da interessi naturali a che le cose vadano bene e, possibilmente, migliorino.
La nascita dell’Osservatorio della Rete è la piena dimostrazione di come i nuovi media partecipano al pluralismo, facilitando processi di aggregazione in un giusto rapporto di fiducia e rispetto che si deve ricreare tra mondo civile e decisori pubblici.La Rete in Italia ha già conosciuto casi di successo di questo tipo, che però sono rimasti fenomeni isolati di democraticizzazione dal basso. O peggio ancora, hanno storpiato il rapporto con gli unici contenitori di consenso fino ad oggi conosciuti, ovvero i partiti.

Diciamo subito che l’Osservatorio della Rete non è un partito politico. Anche se, di volta in volta, può farsi interprete di decisioni condivise con i politici di qualunque schieramento, sempre in una logica costruttiva, per far luce su un fenomeno nascosto agli occhi di chi è chiamato a determinare scelte che si riflettono sulla comunità.

Siamo e saremo un fenomeno aggregativo. Cerchiamo di individuare un tema, di interpellare gli esperti, di conoscerne i risvolti e di fare massa critica sufficiente a creare una proposta. Grandi esempi ci esortano a questo. Anzitutto la conoscenza approfondita della Rete sotto ogni aspetto, giuridico, sociale, economico, tecnico e scientifico.

Non trascureremo infine di dare ampia visibilità alle nostre proposte. In Italia e all’estero. On line a off line. E’ chiaro che se abbiamo deciso di aprire un ulteriore spazio, oltre i molti già esistenti, è perché non siamo d’accordo con ciò che avviene altrove o con il modo con cui viene detto. Noi non faremo mai campagne a favore di qualcuno o contro qualcuno. Faremo sempre campagne a favore di qualcosa.

Chi ha deciso di aderire può intanto iscriversi al gruppo su Facebook e visitare il sito web www.osservatoriodellarete.net

Grazie a tutti,

Dario DENNI

Ideatore e promotore dell’Osservatorio della Rete 

ENTRA NEL GRUPPO DELL’OSSERVATORIO DELLA RETE SU FACEBOOK
2013-03-25 12 43 07

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

%d bloggers like this: